nei dintorni della struttura

Attrazioni Salentine

Le masserie del Salento: fascino e storia

Le masserie salentine: luoghi antichi d'estremo fascino

Le masserie costellano sin dall'antichità tutto il Salento e la Valle d'Itria. 

In passato queste costruzioni campestri erano di proprietà di contadini detti "massari", che dedicavano la loro vita interamente all'agricoltura ed alla coltivazione dei prodotti tipici della terra come le olive,il grano, oltre che all'allevamento del bestiame.

Le masserie salentine, erano in passato e soprattutto nell'epoca medievale, un chiaro segno dell'organizzazione sociale ed economica: non erano infatti mai di proprietà dei coloni che si occupavano di coltivare le terre circostanti le masserie, ma molto spesso appartenevano ai latifondisti e grandi proprietari terrieri che ospitavano i loro vassalli, donando loro parte del raccolto.

Le masserie salentine si differiscono tra loro a seconda delle tipologie architettoniche che le caratterizzano, variando da semplici edifici rurali a edifici fortificati, ma hanno tutte una caratteristica in comune: un cortile centrale attorno al quale si articolano diversi altri locali e stanze: le stalle ed i recinti per gli animali, l'abitazione del proprietario o dei vassalli, e le stanze dedicate alla conservazione e lavorazione dei prodotti della terra.

Oltre ad essere luoghi dediti all'agricoltura ed alla pastorizia, le masserie salentine soprattutto durante il periodo bizantino, durante il quale la penisola salentina dovette far fronte a continue invasioni da parte dei Barbari, divennero un luogo strategico per prevenire gli attacchi nemici, grazie alle torri fortificate che sorgevano all'interno di alcune di esse, rendendole così a tutti gli effetti delle masserie fortificate.

Le masserie salentine: oasi di pace e tranquillità immerse nella natura

Sono ancora tante oggi le masserie salentine destinate all'incuria ed all'abbandono: molte altre invece sono state rivisitate, ristrutturate e trasformate in strutture agrituristiche e ville, portatrici di un fascino ed una bellezza incomparabile. Le masserie salentine, veri gioielli architettonici immersi nella natura, sono il luogo ideale per un soggiorno completamente immersi nella campagna, all'ombra di ulivi e fichi d'india, lontani dal caos e dalla calura estiva ed asfissiante della città. Le masserie del Salento si arricchiscono oggi di giardini, balconi, affreschi che richiamano lo stile salentino, contribuendo ad innovare, sempre con rispetto della tradizione, lo stile rurale e campestre che da sempre caratterizza queste costruzioni storiche, rendendole ricche di fascino.

Le masserie salentine, immerse nel silenzio della natura e degli uliveti, sembrano calate in un'atmosfera magica e lenta, così come il ritmo che caratterizza questa terra, e sono quindi il luogo ideale per chiunque voglia staccare dalla routine quotidiana, dedicandosi alla scoperta dei luoghi più antichi del Salento, senza rinunciare allo stesso tempo a comfort e classe.

Scegliere di passare la propria vacanza in una delle tante masserie del Salentosi rivela quindi un'occasione formidabile per tutti quei viaggiatori che sognano una vacanza all'insegna del relax e della tranquillità, lontani dal brusio ed il rumore delle città della movida salentine e che amano invece farsi cullare dal silenzio e dal canto delle cicale che avvolgono in ogni momento della giornata le splendide masserie salentine e la natura che le circonda. 

Search

Chiama l'hotel La Collinetta di Torre Vado
Contatta l'hotel La Collinetta di Torre Vado
Chiedi informazioni dirette all'hotel La Collinetta di Torre Vado